L'invenzione dei soldi

Presentazione: 18 aprile ore 17

Dal Medioevo alla nascita dell'età moderna ci sono loro, i banchieri! Ed erano italiani. Le obbligazioni erano scritte in genovese, i banchieri internazionali parlavano toscano, i broker assicurativi sottoscrivevano polizze in veneziano L'Italia dà alla finanza moderna quasi tutti gli strumenti di cui ancora oggi ci serviamo: l'assegno, la girata, lo scoperto, la partita doppia. Michelangelo, Raffaello, Tiziano e Tintoretto non ci avrebbero lasciato i capolavori che conosciamo se alle loro spalle non ci fosse stato il denaro dei banchieri del Rinascimento. Tutto questo ne: "L'invenzione dei soldi", di Alessandro Marzo Magno. Se ne parlerà giovedì 18 aprile (ore 17), in Sala Michelangelo, alla presenza dell'Autore.

volantino

doc. n. 1515 del 26/03/2013 mod. il 08/04/2013