Che puro ciel! Che chiaro sol! Gluck e l'Orfeo ed Euridice a Firenze

Dal 15 maggio al 21 giugno 2014

La mostra, dedicata a Maria Adelaide Bartoli Bacherini, bibliotecaria musicale della BNCF, recentemente scomparsa, intende illustrare la fortuna dell'opera Orfeo ed Euridice di Christoph Willibald Gluck a Firenze, a partire dai ritratti del suo compositore, del librettista livornese Ranieri de' Calzabigi e del patrocinatore della prima (1762) rappresentazione a Vienna, il conte Giacomo Durazzo.  Il cuore della mostra è costituito dall’esposizione, curata da Moreno Bucci, dei bozzetti di scena e dei disegni dei costumi di un giovane Pier Luigi Pizzi per l’insuperata rappresentazione dell'Orfeo per la regia di Luca Ronconi, con Riccardo Muti sul podio, in occasione del Maggio Musicale Fiorentino del 1976. In mostra anche il libretto della prima rappresentazione di Orfeo ed Euridice  al Teatro del Cocomero il 13 settembre 1771 e le testimonianze della stampa dell'epoca sull’accoglienza entusiasta dello spettacolo che si tenne alla Pergola nel 1889.

Per l'occasione Giovedì 22 maggio alle ore 17 nella Sala Cataloghi si svolgerà la Conversazione-concerto: PARLANDO DI ORFEO a cura di Francesco Ermini Polacci e Giovanni Vitali

Mezzosoprano: Lilly Jørstad / Pianoforte: Ulla Casalini
Musiche di Christoph Willibald Gluck

 

Che puro ciel! Che chiaro sol!



doc. n. 1648 del 09/05/2014 mod. il 19/05/2014