Lo storico Giorgio Petracchi presenta 1915: l'Italia entra in guerra

Mercoledì 21 ottobre alle ore 17:00

  Invito

Nota sull'autore: Giorgio Petracchi, storico, già ordinario di Storia delle relazioni internazionali presso l’Università di Udine, di cui è stato preside vicario della Facoltà di lingue e letterature straniere e direttore del Dipartimento di Scienze storiche e documentarie, è membro di associazioni scientifiche e culturali e consulente storico dell’Istituto italiano di cultura a Mosca. Ha pubblicato diversi volumi sulle relazioni internazionali dell’Italia con La Russia e dell’Italia con l’Unione Sovietica; e articoli e saggi sull’Europa Orientale, tra cui: Diplomazia di guerra e rivoluzione, con prefazione del Prof. Rodolfo Mosca, il Mulino, Bologna, 1974, pp. 181; La Russia rivoluzionaria nella politica italiana. Le relazioni italo sovietiche, 1917-1925, con prefazione del Prof. Renzo de Felice, Laterza, Bari, 1982 pp. XXIV-360; Da San Pietroburgo a Mosca. La diplomazia italiana in Russia, 1861-1941, Bonacci, Roma, 1993, pp.560. A Washington ha esplorato i National Archives, dove ha rinvenuto i documenti sulla Linea Gotica, da lui tradotti e pubblicati: Intelligence americana e partigiani sulla Linea Gotica. I documenti segreti dell’OSS (Quaderno FIAP 1992); Al tempo che Berta filava. Alleati e patrioti sulla Linea Gotica, 1943-1945, Mursia, Milano, 1996, con il quale ha vinto il premio “Il libro toscano dell’anno, 1996”. Una nuova edizione, aggiornata e ampliata, con il sottotitolo Una storia italiana, 1943-1948, è stata pubblicata, sempre da Mursia, nel 2011. Suoi saggi e articoli sono stati tradotti in inglese, tedesco, francese, spagnolo, russo, ucraino, polacco e ungherese. (Fonte: http://www.fondazioneranieri.org/it/la-fondazione/chi-siamo/prof-giorgio-petracchi/)

 



doc. n. 1782 del 15/10/2015