Chi sceglie, trova lo Stato

Campagna istituzionale per le vittime

Estorsione e usura, reati odiosi che “portano via pezzo dopo pezzo lavoro soldi e vita a tante persone. Lo Stato aiuta le vittime a denunciare i loro aguzzini e a reinserirsi nell’economia legale”. Questo è il messaggio della campagna istituzionale “Chi sceglie, trova lo Stato” per ricordare a chi decide di reagire ai suoi persecutori che esiste un fondo statale di solidarietà. Estorsione e usura sono reati che purtroppo permangono in tutta la loro criticità, mentre diminuiscono le domande per accedere alle risorse pubbliche di aiuto. Per le vittime di estorsione le richieste sono state 255 nel 2013, 213 nel 2014 e 172 quest’anno, mentre per quelle dell’usura si parla di 758 nel 2013, 660 del 2014 e 835 nel 2015, dato quest’ultimo da cui vanno però scorporate quelle addebitabili alla cosiddetta "usura bancaria". Ecco allora una campagna di comunicazione, promossa dall’ufficio del Commissario straordinario del Governo per il coordinamento delle iniziative antiracket e antiusura, per aiutare le vittime a riprendere in mano le fila della propria vita.  

Sito web della Prefettura di Firenze lo spot per conoscere i benefici di legge

Scrivi a: estorsione@interno.it se sei vittima di estorsione e usura@interno.it se sei vittima di usura

  Campagna antiusura



doc. n. 1787 del 13/11/2015