L'Italia la guerra e il cibo (1915-1918)

Presentazione: Mostra virtuale

Giovedì 18 maggio 2017 alle ore 16,30 nella Sala Galileo
Mostra Virtuale L’Italia, la guerra e il cibo (1915-1918)

interverranno: Luca Bellingeri, Aureliano Bendetti, Zefiro Ciuffoletti, Gian Luca Corradi, Sara Mori, Christian Satto.

IMG

Senza dubbio la Grande Guerra cambiò l’Italia, anche a tavola. Irene Mauro, Sara Mori e Francesca Zanetti in questa mostra confrontano il quotidiano dei soldati e della popolazione civile in campagna ed in città. Una cucina su due fronti, dal rancio nella gavetta da consumare in trincea ai ricettari in tempo di guerra, dalle razioni militari dei soldati e dei prigionieri, alla cucina frugale e casalinga degli avanzi.
Durante la presentazione del percorso espositivo si discuterà anche della politica dei consumi e degli approvvigionamenti in tempo di guerra. Uno dei momenti più drammatici della storia moderna ha infatti stimolato molte innovazioni tecnologiche come la preparazione, il confezionamento e la conservazione dei cibi,  dalla carne in scatola, alle gallette, dalle bustine del tè alle tavolette di cioccolata nella nascente industria alimentare.
La mostra virtuale è stata realizzata nell'ambito del progetto ministeriale "500 Giovani per la cultura", ad opera di alcune ricercatrici della Biblioteca Nazionale Centrale di Firenze che hanno condotto un articolato progetto di censimento e ricerca di materiale a stampa inerente la Prima Guerra Mondiale. Sono stati catalogati in SBN 340 opuscoli appartenenti al Fondo delle Pubblicazioni minori della Biblioteca e indicizzati per soggetto circa 2000 volumi.


 

INVITO



 






doc. n. 1928 del 11/05/2017