Il Salterio di San Romualdo. Tecniche di restauro e tecnologie informatiche

Giovedì 22 marzo ore 10,30 Sala Galileo

Venerato per secoli come autografo di Romualdo, fondatore dell'Ordine Camaldolese, il Salterio con commenti conservato presso la Biblioteca dell'Eremo fu retrodatato al IX secolo da Bernhard Bischoff. La giornata è l'occasione per conoscere meglio questo monumento archeologico, culturale e devozionale. Il codice è stato oggetto di studio mediante tecniche spettroscopiche non invasive e acquisizione immagini RGB e di fluorescenza ultravioletta dal Gruppo di Spettroscopia applicata ai beni culturali dell'Istituto di Fisica Applicata "Nello Carrara" del Consiglio Nazionale delle Ricerche (IFAC-CNR) e sottoposto a un complesso restauro presso il Laboratorio della BNCF.
 
Il Salteri di San Romualdo - Invito


doc. n. 2026 del 16/03/2018