Ministero per i Beni e le Attività Culturali
Biblioteca Nazionale Centrale Firenze

Comitato di Studi Vincenzo Borghini
Regione Toscana
Cassa di Risparmio di Firenze

Giovedì 21 marzo, ore 9:30
Biblioteca Nazionale Centrale
Tribuna Dantesca


Inaugurazione della mostra

VINCENZIO

BORGHINI

filologia e invenzione
nella Firenze di Cosimo I


Interventi:
Gino Belloni
Piero Scapecchi
21 marzo / 20 Aprile 2002

 

La Biblioteca Nazionale Centrale inaugura giovedì 21 marzo p.v. per la Settimana dei Beni Culturali la mostra dedicata a "Vincenzio Borghini. Filologia e Invenzione nella Firenze di Cosimo I" in occasione del Convegno Internazionale di Studi dallo stesso titolo (21 - 22 Marzo) organizzato dalla Biblioteca Nazionale , dal Comitato di Studi Vincenzio Borghini dell'Università Ca' Foscari di Venezia e sponsorizzato dalla Regione Toscana e dalla Cassa di Risparmio di Firenze.

Vincenzio Borghini (1515 - 1580), monaco benedettino della Badia Fiorentina, è stato uno dei personaggi più rilevanti della cultura del XVI secolo, non solo per la collaborazione con Giorgio Vasari alla redazione delle Vite, ma anche perl'approntamento dei programmi dei cicli pittorici per il Salone dei Cinquecento di Palazzo Vecchio e inoltre per gli studi sulla storia fiorentina e sui grandi autori della letteratura volgare. E' sua l'edizione del Decameron del 1573 detto "della rassettatura".
Fu inoltre per lungo tempo priore dell'Istituto degli Innocenti ed organizzatore dell'Accademia del Disegno.

Catalogo della mostra edito dalla casa editrice Olschki.

La mostra resterà aperta al pubblico dal 21 marzo al al 20 aprile,
presso la Tribuna Dantesca, con il seguente orario:
dal lunedì al venerdì 10 - 12.30 / 15.30 - 18
sabato 10 - 13.
Chiusa domenica e festivi. Ingresso libero.

Per informazioni:

055 24919286 - 055 24919290.

 


http://www.bncf.firenze.sbn.it/notizie/testi/borghinimostra.htm
Home Page Biblioteca Nazionale Centrale di Firenze
n° doc 225 del 13/03/2002