Carte geografiche

Il ruolo di primo piano che Firenze ha avuto nella geopolitica del Rinascimento fa sì che i fondi cartografici e geografici della BNCF siano tra i più rilevanti e preziosi al mondo.

Sono state catalogate e digitalizzate

  • 829 mappe del Fondo Palatino, composte di circa 3000 fogli. Si tratta di carte a stampa, e in piccola parte manoscritte, di grandi dimensioni, suddivise a stacchi e rimontate su tela, che non hanno subito danni con l'alluvione del 1966. Sono ben conservate, racchiuse in belle custodie marmorizzate. Risalgono ai secoli dal XVII al XIX e sono suddivise in Palatino carte geografiche, Palatino carte nautiche, Palatino carte militari e Palatino piante.

Sono state digitalizzate anche

  • 250 carte manoscritte comprendenti portolani e carte nautiche dei secoli XV-XVII e le carte della bottega del cartografo Luigi Giachi e dei figli Antonio e Francesco (XVIII secolo). Le carte manoscritte sono state catalogate con il programma Galileo.
Mss. Portolano 1


Per una ricognizione di massima delle digitalizzazioni delle carte del Fondo Palatino cliccare sul link sottostante e scorrere la lista

Carte geografiche Palatino

Per una ricognizione di massima delle digitalizzazioni delle carte manoscritte di Luigi Giaghi cliccare sul link sottostante e scorrere la lista

Giachi 





doc. n. 654 mod. il 10/11/2009