Biblioteca digitale - Grafica e Foto

 

Fondo Pannunzio

La raccolta fotografica del periodico "Il mondo", diretto da Mario Pannunzio dal 1949 al 1966, è pervenuta alla Biblioteca Nazionale Centrale di Firenze grazie a due donazioni successive. Negli anni '70, Nicolò Carandini, che insieme ad Arrigo Olivetti era stato l'editore degli ultimi dieci anni di vita del settimanale, dona la parte più cospicua della collezione, ereditata con Olivetti alla chiusura del periodico. Nel 1986, Maria Antonelli Carandini, figlia di Nicolò, dona alcune scatole di fotografie, rinvenute in un secondo tempo. Il Fondo Pannunzio contiene gli scatti pubblicati su "Il mondo" dal 1951, oltre ad un cospicuo nucleo mai pubblicato sul settimanale. Con i suoi 19.500 esemplari costituisce uno dei più importanti archivi del fotogiornalismo di quegli anni. 


Per visualizzare i record nell'OPAC della BNCF è sufficiente digitare nella maschera della Ricerca libera:

Fotografie dell'Archivio de Il mondo


 Le foto sono giunte nella forma di positivo e sono state riprodotte dal Gabinetto fotografico della Biblioteca, ove sono attualmente conservati i relativi negativi.

E' stata completata la catalogazione in SBN delle 19.500 fotografie. Sono state digitalizzate le foto  dell'intero Fondo e sono state catalogate le foto sia pubblicate, sia non pubblicate su "Il mondo". I record relativi sono consultabili dall'OPAC BNCF. Si sta altresì procedendo alla pubblicazione in OPAC di tutte le immagini digitalizzate (visibili solo dalle postazioni interne alla BNCF).
  • Le fotografie, descritte singolarmente a livello MIN,- secondo lo standard ISBD e le Regole italiane di catalogazione per autori (RICA) –  sono state raccolte nella collana: Fotografie dell'Archivio de Il mondo, che viene così a costituire una facile modalità di ricerca delle fotografie del Fondo Pannunzio attraverso l'OPAC della BNCF. 
  • Inoltre è in corso una sperimentazione di indicizzazione semantica delle fotografie  con il linguaggio del Nuovo soggettario. La conclusione è prevista nei prossimi mesi con la revisione dei soggetti.
  • Dato il carattere sperimentale dell'intero progetto, sono ancora in corso verifiche e controlli 

Per motivi di copyright la consultazione delle immagini sarà possibile solo dalle postazioni interne della Biblioteca
 

Manifesti e fogli volanti del movimento operaio del primo Novecento

 La raccolta d’immagini digitali si riferisce a circa 100 documenti (manifesti, volantini, circolari, accordi collettivi di lavoro, cartoline postali e numeri unici),fatti stampare tra la fine dell’Ottocento e la Prima Guerra Mondiale da Camere del Lavoro, Sindacati di categoria (metalmeccanici, tessili, ferrovieri, edili, lavoratori agricoli ecc.), Societa' di Mutuo Soccorso, Cooperative e Associazioni varie.

Questi documenti a stampa sono stati depositati presso la Biblioteca Nazionale Centrale di Firenze direttamente dalle tipografie negli anni in cui sono stati stampati, in ottemperanza alla legge allora in vigore sul “deposito legale”. Oggi rappresentano una importante fonte di notizie per la storia dell’Italia contemporanea.

I materiali selezionati nella raccolta digitale offrono una panoramica di circa sessanta anni a cavallo tra 800 e 900, documentando alcune fasi della storia del movimento operaio e sindacale italiano con notizie di eventi accaduti in diverse Regioni d’Italia: dal Piemonte alla Sicilia, dal Veneto alla Puglia. I documenti originali fanno parte del fondo “Pubblicazioni Minori” del Settore Materiali Speciali della Biblioteca Nazionale Centrale di Firenze.

 

 




doc. n. 548 mod. il 20/11/2014