La più bella del mondo. Perché amare la lingua italiana

Presentazione del libro di Stefano Jossa

 

 

 

Che sia “la più bella del mondo” è discutibile, ma che lo sia per noi che la parliamo, la scegliamo e la reinventiamo ogni giorno è cosa da mettere in pratica anziché dare per scontata. La protagonista è la lingua italiana, che ci unisce più di quanto ci separi. In un libro che non è un trattato sulla lingua, ma un racconto dell’italiano come esperienza soggettiva di chi lo parla, Stefano Jossa ci invita a trovare la bellezza della nostra lingua dove è nata, cresciuta e si è affermata: nella letteratura, da cui discendono persino le parole degli scioglilingua e i suoni delle canzoni.

 

Mercoledì 5 giugno alle ore 17.00, presso la Sala Galileo, ne discuteranno Diego Bertelli, Riccardo Bruscagli, Giuseppe Girimonti Greco, Simona Mammana e Nicoletta Maraschio.

 

Sarà presente l’autore.



doc. n. 2141 del 21/05/2019