I. CARTOGRAFIA DEL RINASCIMENTO

Francesco Rosselli (ca. 1445 - ante 1527)
Carte d'Europa e planisferi
Incisioni a bulino su rame, c. 1492.

BNCF Landau Finaly - Carte Rosselli

Le otto mappe che formano questa singolare e straordinaria raccolta di carte provengono dalla stamperia e dal lavoro cartografico e incisorio di Francesco Rosselli "fiorentino". Francesco Rosselli (ca. 1445 - dopo il 1513, ante 1527), miniatore, incisore, stampatore e cosmografo celebrato da Marino Sanudo tra i più importanti del Cinquecento, creò una delle prime e delle più importanti botteghe fiorentine specializzate nella produzione, stampa e vendita di mappe (planisferi, carte nautiche, mappaemundi, carte regionali) e di piante di città. La produzione cartografica di Francesco Rosselli comprende cinque planisferi (uno perduto, uno conservato in una collezione privata di San Francisco, un terzo, colorato sontuosamente, è conservato al National Maritime Museum di Greenwich, gli altri due conservati in BNCF, sotto la segnatura "Carte Rosselli. Landau Finaly), una carta dell'Europa centrale, una carta della penisola Balcanica, una d'Italia, una di Francia e una della Palestina. Francesco Rosselli è sicuramnete una delle figure più rilevanti per comprendere la storia dell'attività di stampa, incisione e commercio di mappe nella Firenze rinascimentale.

Si espongono le cinque carte d'Europa.


Planisfero Martellus-Rosselli (375 x 525 mm).
Incisione a bulino su rame, ca. 1490.

Planisfero Rosselli (180 x 335 mm).
Incisione a bulino su rame, 1508
Carta d'Italia (380 x 535 mm).
Incisione a bulino su rame, c. 1492.

Carta dell'Europa centrale (330 x 470 mm).
Incisione a bulino su rame, c. 1492.
Carta della penisola Balcanica (330 x 465 mm).
Incisione a bulino su rame, c. 1492.
Carta della Palestina (205 x 470 mm).
Incisione a bulino su rame, c. 1492.
   
Carta di Francia (135 x 190 mm).
Incisione a bulino su rame, c. 1492.