La Biblioteca ha acquisito e schedato una serie di interessanti lettere, ora a disposizione degli studiosi nel fondo Carteggi Vari

Il grande fondo dei Carteggi Vari della BNCF continua a crescere. La Biblioteca ha acquistato un manipolo di lettere, dirette per lo più al dantista Pasquale Papa (1860-1937).

Insieme a queste, uno scambio tra Francesco Pastonchi (1874-1953) e due illustri signore veronesi, a proposito di una lectura Dantis da tenersi in Arena.
Altre epistole appartengono, invece, alla sterminata produzione di Angelo De Gubernatis (1840-1913).
Chiude il gruppo di carteggi un bigliettino rivelatosi autografo di Niccolò Tommaseo (1802-1874): il grande erudito dalmata appare impegnato nella ricerca di manoscritti utili alle fatiche editoriali dell’amico Giuseppe Manuzzi (1870-1876).

Le lettere (C. Vari 560.91-111) sono state ordinate e schedate in Manus On Line dal tirocinante Alessandro Lottini, con la supervisione dei colleghi del Settore Manoscritti, Rari e Fondi Antichi della Biblioteca.