Galileo

(Italiano / English)
 

Il fondo Galileiano della BNCF, con le sue 347 filze manoscritte, rappresenta una delle documentazioni più importanti della storia della scienza fra '600 e '700. In esso sono raccolti quasi tutti gli autografi di Galilei fino ad oggi conosciuti, corredati da numerosi documenti, notizie e scritti a lui relativi, che permettono di ricostruire storicamente gli innumerevoli aspetti della sua vita privata e di scienziato.  

La collezione galileiana comprende inoltre manoscritti dei discepoli di Galileo, (Castelli, Cavalieri, Torricelli, Viviani) , i loro carteggi e quelli con i più importanti scienziati di tutta Europa, come Mersenne, Gassendi, Stenone, Peiresc. Infine della collezione galileiana fanno parte i manoscritti e i diari dell'Accademia del Cimento.  

Il Progetto Galileo, realizzato dalla Biblioteca Nazionale Centrale di Firenze in collaborazione con l' Istituto e Museo di Storia della Scienza di Firenze e con l' Institut Max Planck di Storia della Scienza di Berlino   che ha  prodotto una rappresentazione elettronica del Ms. Galileiano 72 , si propone di sviluppare un modello integrato di sistema informativo applicato ad un importante fondo di manoscritti.  

IL progetto-pilota è stato realizzato su un campione di manoscritti significativo per le diverse tipologie dei documenti contenuti nel fondo (autografi di Galileo, diari e documenti dell'Accademia del Cimento, considerando sia parti edite che inedite, disegni, lettere).  

Il punto di partenza è stato il restauro dei manoscritti e la loro temporanea sfascicolazione per rendere possibile l' acquisizione delle immagini in alta risoluzione su pellicola fotografica. Queste immagini, successivamente digitalizzate, consentiranno di sostituire la consultazione degli originali, con evidenti vantaggi per la loro conservazione futura.  

In secondo luogo sono stati schedati 283 manoscritti utilizzando una struttura che consente una descrizione completa del documento ed in modo che ogni campo significativo sia predisposto per il collegamento diretto con l'immagine ad esso relativa (sono attualmente disponibili già 15.000 immagini). In questo modo lo studioso potrà accedere non solo all'intero documento, ma anche immediatamente a sue singole carte in base alle sue necessità immediate di ricerca.  

E' stata realizzata la trascrizione delle carte dei manoscritti dell'Accademia del Cimento, non compresi nell'edizione nazionale dei manoscritti galileiani curata dal Favaro. Anche questa trascrizione, corredata di un lessico che registra tutti i sintagmi o locuzioni che presentano un particolare interesse storico-scientifico, è disponibile in formato di testo elettronico ricercabile anche mediante modalità Full text .  

Complessivamente l'intera struttura informativa realizzata prevede, oltre alla presentazione dei dati bibliografici, la possibilità di avvalersi di una serie di guide, di indici e di un thesaurus, nonchè la possibilità di consultare archivi bibliografici, biografici, degli autografi, terminologici ed iconografici.  

Obiettivo finale del progetto oltre alla creazione di una base di dati e immagini dell'intero fondo Galileiano della BNCF, ed al completamento delle trascizioni dei documenti inediti, è la creazione di uno strumento che consenta sia la catalogazione di altri fondi di manoscritti di notevole complessità, sia la ricerca in rete .  

 

 


http://www.bncf.firenze.sbn.it/progetti/Galileo/index.html
Home Page Biblioteca Nazionale Centrale di Firenze n° doc.113 del 15/12/1999