Palatino

Formato da circa 1500 manoscritti, il Palatino è il cuore della Biblioteca Palatina Lorenese. Negli ultimi decenni del sec. XVIII era costituito da uno sparuto manipolo di volumi legati alla dimensione privata di letture familiari. Conobbe un incremento quasi vertiginoso nei primi decenni del sec. XIX, per volontà di Ferdinando III e quindi di Leopoldo II: nel 1816 entrò per esempio a far parte del fondo la prestigiosa raccolta di Gaetano Poggiali, che includeva la biblioteca della famiglia Guadagni. Gli si affiancano le cosiddette Serie minori della Raccolta Palatina (Baldovinetti, Bandinelli, Del Furia, De Sinner, Galileiani, Gråberg, Panciatichi, Vincenzio Capponi, Targioni Tozzetti). Nel 1861, con l’unione della Palatina alla Magliabechiana, entrò a far parte delle raccolte della Biblioteca Nazionale.

Strumenti di accesso:

  • Inventario dei manoscritti trovati nella già Biblioteca Palatina di Firenze in questo giorno 1 febbraio 1862 in cui il bibliotecario prof. Atto Vannucci ha preso la direzione della Biblioteca medesima per unirla alla Biblioteca Nazionale a forma del R. Decreto del 22 dicembre 1861, ms., sec. XIX con annotaz. successive, (Firenze, Biblioteca Nazionale Centrale, Sala Manoscritti e Rari, Cat. 9), cc. 2r-38v.
  • Schede Palatine. Inventario alfabetico a schede, ms., sec. XIX, (Firenze, Biblioteca Nazionale Centrale, Ufficio Manoscritti, Cass. 10/1-2).
  • Giuseppe Molini, Codici Manoscritti Italiani dell’I. e R. Biblioteca Palatina di Firenze, Firenze, all’insegna di Dante, 1833.
  • Francesco Palermo, I Manoscritti Palatini di Firenze, I-III, Firenze, I. e R. Biblioteca Palatina (poi coi tipi di M. Cellini e C.), 1853-1868.
  • Luigi Gentile, I codici Palatini, I-II, Roma, presso i principali librai, 1889-1890.
  • Pier Liberale Rambaldi – Anna Maria Saitta Revignas, I manoscritti Palatini, III, Roma, Libreria dello Stato, 1950-1967.
  • La bibliografia dei manoscritti è in via di pubblicazione in Manus OnLine, dove è in corso di descrizione la sezione del fondo ancora priva di catalogo (progetto PAL-MO).