Il servizio Riproduzioni gestisce le richieste di riproduzione inviate alla Biblioteca relative ai manoscritti e agli stampati antichi e moderni, per finalità di studio e editoriali.
Tutte le richieste devono essere autorizzate dalla Biblioteca.

Riprodurre in sede con mezzo proprio: condizioni e regole

Nel rispetto della normativa vigente (art. 108 del D.Lgs 42/2004 così come modificato dall’art. 1,  comma   171 della L 124/2017) la riproduzione per uso personale di studio, ricerca e comunque per  le attività svolte senza fini di lucro delle opere possedute dalla Biblioteca è libera. È altresì libera la divulgazione con qualsiasi mezzo delle immagini di beni culturali, legittimamente acquisite, in modo da non poter essere ulteriormente riprodotte a scopo di lucro.

La libera riproduzione si attua esclusivamente:

  • nel rispetto della normativa vigente sul diritto d’autore (Legge 22 aprile 1941, n. 633 e successive modificazioni) nei limiti del 15% di volumi o fascicoli di periodici in commercio, limite che può essere superato solo nel caso di “opera rara o fuori dai cataloghi editoriali” tramite l’accettazione delle indicazioni della Biblioteca che avviene contestualmente all’iscrizione in biblioteca.
    Ove necessario, occorre compilare e consegnare la Dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà (art.47 DPR 445/2000);
  • con modalità che non comportino alcun contatto fisico con il bene, né l’esposizione dello stesso a sorgenti luminose, né, all’interno degli istituti della cultura, l’uso di stativi o treppiedi. Gli utenti sono tenuti a leggere attentamente le Norme di tutela per la riproduzione del materiale in Biblioteca;
  • compilando il modulo disponibile al Banco di distribuzione, nelle Sale di Consultazione e Manoscritti, nella Sala Periodici e all’Ufficio Informazioni per il materiale a scaffale aperto e per le opere richieste manualmente.

Riprodurre in sede tramite la Ditta esterna: condizioni e orari

Le richieste possono essere presentate anche direttamente in sede, presso il Settore competente, per essere autorizzate dalla Biblioteca nel rispetto della vigente normativa.

L’accettazione delle richieste, per chi decide di avvalersi della ditta esterna, avviene secondo gli orari del servizio e l’accettazione delle richieste termina 20 minuti prima della sua chiusura.

Riproduzioni da remoto per studio e pubblicazione: come richiederle

Riproduzioni per motivi di studio

Le riproduzioni richieste da remoto e per motivi di studio, per coloro che non vogliono avvalersi del mezzo proprio, sono effettuate in sede dalla Ditta esterna secondo il tariffario e previa autorizzazione del Settore competente. Il costo è a carico del richiedente. Sulla base dei dati forniti dal richiedente nell’area dedicata in Chiedi al bibliotecario, l’utente verrà indirizzato al settore che ha la competenza sulla tipologia di materiale da riprodurre. 

La riproduzione delle Tesi di dottorato di ricerca è autorizzata esclusivamente su richiesta scritta con allegata autorizzazione e fotocopia del documento di identità dell’autore.

Non si accettano richieste telefoniche.

Riproduzioni per finalità editoriali

Nel rispetto del richiamato art. 108 del D.Lgs 42/2004  e della Legge sul diritto d’autore:

  • le riproduzioni per finalità editoriali senza fini di lucro sono libere previa comunicazione per via telematica alla Biblioteca del proposito di pubblicazione,
  • le riproduzioni editoriali e commerciali a fini di lucro devono essere effettuate in sede e autorizzate dalla Direzione.

Sulla base dei dati forniti dal richiedente nell’area dedicata in Chiedi al bibliotecario, l’utente verrà indirizzato al settore competente sulla tipologia di materiale di cui si richiede l’autorizzazione a pubblicare.

Non si accettano richieste telefoniche.

Sia nel caso di riproduzioni per motivi di studio che per pubblicazione occorre sempre:

  • citare la fonte dell’opera riprodotta e la sua ubicazione,
  • consegnare alla Biblioteca una copia della pubblicazione, oltre a quella dovuta per deposito legale,
  • riportare la menzione «su concessione del Ministero per i beni e le attività culturali e per il turismo della Repubblica Italiana / Biblioteca Nazionale Centrale. Firenze» nonché l’espressa avvertenza del divieto di ulteriore riproduzione o duplicazione con qualsiasi mezzo.

Come richiedere le riproduzioni

Le richieste di riproduzione per motivi di studio e per finalità editoriali possono essere richieste:

  • tramite Chiedi al bibliotecario,
  • mediante lettera postale (a cui la Biblioteca risponderà esclusivamente per posta elettronica) corredata di nome cognome, indirizzo completo e casella di posta elettronica, dati completi del materiale oggetto della richiesta e lo scopo della stessa indirizzata a:
    Biblioteca Nazionale Centrale di Firenze, Ufficio Informazioni Bibliografiche
    piazza Cavalleggeri 1, 50122 Firenze.

Costi delle riproduzioni

Tutte le richieste di riproduzione una volta autorizzate dalla Biblioteca vengono trasmesse alla Ditta esterna concessionaria del servizio; la Ditta provvede ad inviare al richiedente un preventivo di spesa secondo il tariffario in vigore.

Tale preventivo non è vincolante e una volta pagato dà seguito alla riproduzione e all’invio dei file relativi.

Diritti per la pubblicazione: i costi e le esenzioni

Le tariffe per i diritti di riproduzione per scopi editoriali con fini di lucro sono stabilite con D.D. n. 4 del 31/03/2016 e sono indicate, unitamente ai casi per i quali è prevista l’esenzione, nel Tariffario dei diritti per pubblicazione della Biblioteca.

Le tariffe:

  • non sono comprensive delle spese per le riproduzioni fotografiche,
  • si riferiscono ad una singola immagine fino ad un massimo di 10 immagini,
  • sono da concordare con la Biblioteca oltre le 10 immagini.

I diritti di riproduzione sono legati all’edizione per cui sono richiesti. La riproduzione di una nuova edizione o ristampa è soggetta a un nuovo pagamento.

Modalità di pagamento

Il pagamento dovrà essere effettuato secondo le indicazioni fornite dalla Biblioteca con bonifico bancario intestato a: 

Biblioteca Nazionale Centrale di Firenze
C.F.: 80020550481    Codice Ente   0001690
Causale: Diritti riproduzione
BANCA INTESA SAN PAOLO Fil. di Piazza Beccaria n. 17/r – 50121 Firenze
Iban: IT29 S030 6902 9931 0000 0046 003
BIC SWIFT code :  BCITITMM         

La copia della ricevuta di pagamento deve essere sempre inviata alla Biblioteca agli indirizzi dei settori competenti per le riproduzioni:
bnc-fi.info@beniculturali.it e bnc-fi.manoscritti@beniculturali.it

Contatti

Per le riproduzioni editoriali di manoscritti e rari

Susanna Pelle
susanna.pelle@beniculturali.it
tel. 055/24919290

Per le riproduzioni editoriali degli stampati antichi e moderni

Simona Mammana
simona.mammana@beniculturali.it
tel. 055/24919280