Del Furia

Costituito da 84 unità, il fondo Del Furia è una della Serie della Raccolta Palatina. Fu acquistato nel 1858 presso la vedova di Francesco Del Furia, già bibliotecario della Laurenziana, della Marucelliana e professore di lingua greca allo Studio Fiorentino. Nel 1861 il fondo entrò a far parte delle raccolta della Biblioteca Nazionale, con l’unione della Palatina alla Magliabechiana.

Strumenti di accesso:

  • Inventario dei manoscritti trovati nella già Biblioteca Palatina di Firenze in questo giorno 1 febbraio 1862 in cui il bibliotecario prof. Atto Vannucci ha preso la direzione della Biblioteca medesima per unirla alla Biblioteca Nazionale a forma del R. Decreto del 22 dicembre 1861, ms., sec. XIX con annotaz. successive, (Firenze, Biblioteca Nazionale Centrale, Sala Manoscritti e Rari, Cat. 9), cc. 76v-78v.
  • Inventario topografico, ms., 1857, (Firenze, Biblioteca Nazionale Centrale, Sala Manoscritti e Rari, Cat. 66).
  • Alla segnatura Del Furia 82 sono conservate 17 cassette contenenti il suo carteggio: tali lettere sono incluse nel Catalogo dei Carteggi a schede, accessibile in linea.