Gino Capponi

Nel 1876 la Biblioteca Nazionale ricevette la raccolta di manoscritti del marchese Gino Capponi, legata per testamento alla Magliabechiana nel 1854. A 385 manoscritti, si affiancano i dieci cassetti del Mobile Capponi. La Biblioteca conserva inoltre altri tre nuclei documentari di provenienza Capponi, pervenuti successivamente. Si tratta delle 35 cassette del Carteggio (acquisto 1930), delle 18 cassette dell’Appendice (acquisto 1937) e dei Libri di Commercio Capponi, eccezionale raccolta di atti commerciali per lo più della casa Capponi, dal sec. XV al sec. XVIII. Sempre già di proprietà Capponi è il fondo Gentile Farinola, undici cartelle di carte varie, donate nel 1953 alla BNCF da Folco Gentile Farinola.

Strumenti di accesso:

  • [Carlo Milanesi], Catalogo dei manoscritti posseduti dal Marchese Gino Capponi, Firenze, coi tipi della Galileiana, 1845 (l’esemplare di Firenze, Biblioteca Nazionale Centrale, Sala Manoscritti e Rari, Cat. 38, è postillato).
  • Inventario dei documenti originali, lettere autografe e codici legati alla Biblioteca Magliabechiana, ora Nazionale di Firenze dalla fu E. S. il Marchese Gino Capponi con testamento del dì 7 dicembre 1854 (Firenze, Biblioteca Nazionale Centrale, Sala Manoscritti e Rari, Cat. 38a).
  • Carte G. Capponi (acquisto 1930). Inventario topografico a volume, ms. (Firenze, Biblioteca Nazionale Centrale, Ufficio Manoscritti, Inv. 1).
  • Inventario dell’Appendice G. Capponi e carte Giusti, a cura di Sandra Fontana Semerano, dattiloscritto (Firenze, Biblioteca Nazionale Centrale, Sala Manoscritti e Rari, Cat. 38b).
  • Inventario dei libri di Commercio dei Capponi, dattiloscritto (Firenze, Biblioteca Nazionale Centrale, Sala Manoscritti e Rari, Cat. 9a).
  • Inventario del fondo Gentile Farinola, a cura di Sandra Fontana Semerano, dattiloscritto (Firenze, Biblioteca Nazionale Centrale, Sala Manoscritti e Rari, Cat. 38c1).
  • Sandra Fontana Semerano, Le carte Gentile Farinola nella Biblioteca Nazionale Centrale di Firenze, “Archivio storico italiano”, 147 (1989), 847-853.
  • Le lettere presenti nel fondo Gino Capponi sono incluse nel Catalogo dei Carteggi a schede, accessibile in linea.