Gråberg

Costituito attualmente da 84 manoscritti, il fondo Gråberg è una delle Serie della Raccolta Palatina. Il conte Jacob Gråberg de Hemsö fu bibliotecario della Palatina Lorenese dal 1841. Eleonora, sua figlia adottiva, cedette nel 1854 alla Biblioteca alcuni manoscritti che erano stati del padre, codici arabi e di storia genovese. Il fondo entrò quindi a far parte delle raccolte della Biblioteca Nazionale nel 1861, con l’unione della Palatina alla Magliabechiana.

Strumenti di accesso:

  • Inventario dei manoscritti trovati nella già Biblioteca Palatina di Firenze in questo giorno 1 febbraio 1862 in cui il bibliotecario prof. Atto Vannucci ha preso la direzione della Biblioteca medesima per unirla alla Biblioteca Nazionale a forma del R. Decreto del 22 dicembre 1861, ms., sec. XIX con annotaz. successive, (Firenze, Biblioteca Nazionale Centrale, Sala Manoscritti e Rari, Cat. 9), cc. 73r-76r.
  • Schede Palatine. Inventario alfabetico a schede, ms., sec. XIX, (Firenze, Biblioteca Nazionale Centrale, Ufficio Manoscritti, Cass. 10/1-2).
  • La bibliografia dei manoscritti è disponibile nella base dati Manus OnLine, dove sono in corso di descrizione a cura di Sara Fani i codici arabi.
  • Le digitalizzazioni dei manoscritti arabi sono reperibili nella Teca BNCF o attraverso le singole schede in Manus OnLine.