Rossi Cassigoli

Filippo Rossi Cassigoli (1835-1890) raccolse manoscritti, libri a stampa, pergamene e altri materiali relativi alla storia di Pistoia. Desiderio Chilovi fece acquistare la collezione per la Biblioteca Nazionale nel 1891, superando le resistenze di quanti desideravano mantenerla in città. Lì restarono gli oggetti d’arte, i pezzi archeologici, le monete e le medaglie, ora al locale Museo Civico.

Strumenti di accesso:

  • Vittorio Emanuele Baroncelli, Inventario de’ Mss. della Collezione Rossi Cassigoli, 1916, ms. (Firenze, Biblioteca Nazionale Centrale, Sala Manoscritti e Rari, Cat. 18).
  • Luigi Chiappelli, La Collezione pistoiese Rossi Cassigoli, “Archivio Storico Italiano”, s. V, 5 (1890), 483-486.
  • Vittorio Emanuele Baroncelli, La Collezione pistoiese Rossi Cassigoli nella Reale Biblioteca Nazionale Centrale di Firenze, “Bullettino Storico Pistoiese”, 20 (1918), 1-25.
  • Inventario alfabetico a schede (Firenze, Biblioteca Nazionale Centrale, Ufficio Manoscritti, Cass. 4/1-5).
  • I libri a stampa fino al 1875, tranne le Miscellanee e i Manifesti, sono catalogati in SBN e reperibili attraverso l’OPAC BNCF.